5 Attività  e Consigli di Marketing Immobiliare per Vendere Meglio

Scopri cosa deve essere fatto per promuovere il tuo immobile così  che venga venduto più  velocemente e al prezzo più  alto.

Vendere un immobile è come vendere ogni altro prodotto o servizio: per avere successo è necessaria una strategia di marketing completa e mirata. Nel mercato di oggi non puoi fare a meno degli ingredienti giusti. Ossia quel mix di canali di promozione e di best practice indispensabili per raggiungere più potenziali acquirenti possibili.

1. Conta sul database clienti delle agenzie immobiliari

Rivolgersi a un’agente può sembrare uno step ovvio per vendere casa, ma non tutti si rendono conto che sia anche una delle più importanti attività di marketing immobiliare. Infatti, è una soluzione utilissima per raggiungere velocemente un pool già pronto e selezionato di persone in cerca di casa.

Come ogni cercatore di funghi ha i suoi luoghi segreti, ogni agenzia ha un suo database di clienti interessati a comprare. Tutte le volte che un acquirente intenzionale si fa avanti, l’agente immobiliare lo scheda, appuntandosi i suoi dati e cosa cerca. Così, quando ottiene l'incarico di vendere un nuovo immobile, può contattare immediatamente e con grande facilità i clienti che desiderano quel formato specifico.

E questo è un altro dei limiti nel vendere casa da privati senza l'aiuto di un professionista: non avere la possibilità di accedere ai contatti dell’agenzia immobiliare.

Ma non è tutto. Un ulteriore canale marketing dell’agenzia è l’affissione del cartello con l’annuncio immobiliare in vetrina.

2. Fai pubblicare il tuo annuncio immobiliare online (e fallo bene)

Chi vende casa oggi, può contare su un arsenale di strumenti digitali che hanno rivoluzionato il mercato immobiliare. Tra questi, i più efficaci e rodati sono i portali di annunci immobiliari. Ovvero, quei siti web a pagamento su cui vengono pubblicate inserzioni di case in vendita o in affitto, con le informazioni dell’immobile e i contatti dell’agenzia che se ne occupa.

Ormai, su internet se ne trovano moltissimi, tra portali di massa e opzioni più di nicchia. È importante che vengano selezionati quelli più idonei per le tue esigenze. Infatti, non è detto che lo stesso portale funzioni ugualmente bene in aree o ambiti differenti.

Il nostro consiglio in questo caso è di richiedere prima di tutto la scelta delle alternative più popolari. Sono questi infatti i siti con più traffico e che quindi garantiscono la massima esposizione. In particolare, il podio appartiene a:
- Immobiliare.it
- Idealista.it
- Casa.it

In alternativa, esistono anche dei siti immobiliari gratuiti e generalisti. Si tratta di una soluzione meno professionale, ma che per il taglio di immobile giusto (generalmente contenuto) può comunque dare una marcia in più alla vendita. Dopotutto, non si sa mai!

Al fine di una strategia di marketing immobiliare efficace, tuttavia, non basta sapere quali portali scegliere. È importante verificare anche come pubblica l’agenzia a cui ti affidi. Dalla completezza della descrizione alla scelta delle immagini, fino alla SEO, assicurati che l’annuncio sia di qualità premium.

Questo ci porta al 3 punto, ovvero:

3. Chiedi di utilizzare contenuti professionali e ottimizzati

Un posizionamento competitivo richiede uno sforzo in più. Come viene presentata casa tua può fare la differenza nel valore di un’offerta e nel successo finale della vendita. Ecco perché vale la pena richiedere contenuti professionali e di alta qualità.

A partire dalle foto dell’immobile. Difficilmente un’immagine sfocata fatta dallo smartphone produrrà l’effetto di una fotografia scattata da un professionista, con la sua conoscenza approfondita di luci e composizione. Lo stesso vale per i testi dell’annuncio. È fondamentale che siano d’impatto, differenzianti e – oggi più che mai – ottimizzati SEO per comparire tra i primi risultati dei motori di ricerca.
Scopri perché le foto sono importanti per vendere casa.

4. Social media marketing immobiliare

Come dimenticarsi dei social tra le attività di marketing immobiliare? E infatti non si dovrebbe. A confermarlo sono i 35 milioni di italiani che ci passano circa due ore al giorno (fonte: report Digital 2019 di We Are Social e Hootsuite).

L’utilità più ovvia e immediata di questi canali è sicuramente la pubblicazione degli annunci. Non è un caso che gli stessi portali immobiliari abbiano un link di condivisione alla fine di ogni inserzione.

C’è dell’altro. I social network sono anche uno strumento molto valido di verifica. Infatti, puoi utilizzarli per controllare se l’agenzia immobiliare a cui intendi rivolgerti abbia o meno una buona presenza online. In particolare, il numero di follower e la sua brand awareness.

5. MeglioCasa.it: come sopra, e di più!

MeglioCasa.it offre un servizio immobiliare che raggruppa e massimizza tutte le iniziative di marketing citate finora, e molto altro. Il nostro modello è strutturato in modo da garantire la presenza su tutti i principali canali di comunicazione e promozione. Più di tutto, li integra con la massima efficacia.

In particolare, anziché scegliere una sola agenzia immobiliare, il proprietario può appoggiarsi in modo coordinato e senza costi aggiuntivi a più agenzie contemporaneamente. Come abbiamo già visto, uno dei vantaggi dell’agenzia è la possibilità di accedere al suo database di acquirenti, e grazie a MeglioCasa.it questa opportunità si moltiplica

Come vuoi essere ricontattato?

 {{ errors.first('conpopupemail.*') }} 

 {{ errors.first('conpopuptel.*') }} 

Richiesta di Contatto

Grazie per averci contattato. Ti rispondere al più presto.